logo small

Il percorso

  • Distanza 18 km
  • Altezza massima 600m
  • Tempo 2 o 3 ore

 

Schermata 2017 06 13 alle 18.49.49

 

Uno dei luoghi più adatti per testare la propria resistenza ma anche per respirare dell'aria pura è certamente il bosco di Giarranauti all'interno della Riserva di Pantalica. Questo percorso è tra i pochi tracciati per le bici, anche se esclusivamente mountainbike. Ciò significa che si deve essere già muniti di bicicletta portandola magari con un portabici. Una valida alternativa è quella di noleggiarla gratuitamente presso il centro informazioni di Pantalica a un chilometro rispetto l'ingresso del nostro percorso. Qui il personale vi offrirà una bici, anche se spesso risultano essere piuttosto maltrattate...

IMG 4021a

L'ingresso alla riserva

Il percorso può essere affrontato in tutte le stagioni, anche se in inverno la presenza di fango può creare dei poblemi, mentre in estate è sempre meglio programmare lontano dalle ore di massima insolazione. Per quanto sia un bosco non sempre è garantita l'ombra e anzi le salite unite al caldo potrebbero creare dei problemi. Si tenga comunque conto che essendo in quota il caldo risulta essere mitigato.

IMG 4022a

Il primo tratto boscoso

 

Il tracciato comincia con una discesa pietrosa che porta all'interno della parte più fitta del bosco. Da qui, superato l'ingresso che ci obbliga a caricare la bici oltre un passaggio non troppo agevole) si prosegue sempre dritto per raggiungere il punto più estremo, il cosiddetto percorso ad anello. Il percorso, appositamente segnalato potrebbe (come è capitato a noi) non essere ben tracciato per cattiva manutenzione. Questa parte di percorso si affaccia su Sortino che apparirà in direzione nord oltre la vallata del fiume Calcinara.

IMG 4029a

Sortino

 

Nel chiudere l'anello si torna nel punto in cui precedentemente si è incrociata una casa della forestale. Poco più avanti si può scorgere un antico recinto in pietra per gli ovini.

IMG 4028a

Il recinto degli ovini

 

Proseguendo sui nostri passi si giunge ad un bivio sulla destra dove a pochi metri si possono scorgere le fondamenta di alcuni edifici bizantini. L'area comunque se ben studiata possiede diverse parti archeologicamente interessanti.

Resti di una chiesa bizantina

 

Questo tratto di percorso ci conduce nel punto più alto del percorso. Noi infatti ci fermeremo non appena inizia un'importante discesa verso il fiume che non potremo affrontare per ragioni di tempo e fatica. Tuttavia sulla destra di questa discesa c'è un sentiero che prosegue sino ad un cancello. Giunti a quel punto potrete scorgere a sinistra dello stesso il panorama di Siracusa tra i monti.

IMG 4031a

A questo punto torneremo indietro per riprendere la direzione del ritorno, consci di aver affrontato un percorso non troppo semplice e nello stesso tempo molto piacevole.

Schermata 2017 06 13 alle 18.50.08

Hotels

#DomenicaAlMuseo

domenica al museo

Ingresso gratuito la prima domenica di ogni mese nei siti regionali.