logo small

Booking.com

Escursione Etna trekking da Siracusa

Visitare Cava Grande del CassibilePer quanti amano la natura, i panorami mozzafiato e, magari un po' di trekking, è sicuramente consigliabile una visita a Cavagrande del Cassibile. Si tratta di una riserva naturale, vasta oltre 2700 ettari e che è incentrata intorno al suggestivo canyon formato dal fiume Cassibile. Questa cava naturale è lunga circa 10 Km e circondata da scoscese pareti di roccia, alte in alcuni punti fino a 300 m. Cavagrande si trova a pochi chilometri dalla cittadina di Avola, a sud di Siracusa e il principale punto di accesso è la strada che sale verso Avola antica, distrutta dal terremoto del 1693.

 Anche senza voler intraprendere lunghe escursioni in natura sarà possibile godere di meravigliose viste panoramiche che spaziano sulla provincia di Siracusa, per arrivare fino al mare oppure affacciarsi alle ripide pareti della cava per osservare dall'alto i piccoli laghetti e le linee sinuose del fiume Cassibile. La riserva naturale è ricca di vegetazione. In primavera è meravigliosamente punteggiata di fiori colorati tra cui tante orchidee spontanee. Durante i mesi caldi, invece, un bagno nei laghetti costituisce un piacevole refrigerio. L'area  ha anche diversi resti archeologici come la suggestiva "Grotta dei Briganti", utilizzata nei secoli passati o la necropoli preistorica del Cassibile, allo sbocco della cava. Esistono numerosi sentieri dai diversi gradi di difficoltà per visitare Cavagrande. Al visitatore occasionale suggeriamo però di optare per il panoramico sentiero "Scala cruci" che dal belvedere scende fino ai laghetti.

Come arrivare

Non esistono mezzi pubblici che collegano Cavagrande con Avola o altre cittadine siciliane. E' pertanto necessario arrivare sul posto con mezzi propri o aderire ad un tour organizzato. Il punto più suggestivo per la visita di Cavagrande è il belvedere di Avola antica, da cui si diparte anche il sentiero "Scala cruci" che permette di raggiungere i famosi laghetti di Avola e le loro piccole cascate.

Per raggiungere Cavagrande da nord (Siracusa) o da sud (Ragusa) bisogna percorrere l'autostrada Siracusa-Gela (in esercizio fino a Rosolini) ed uscire allo svincolo di Avola. Giunti lì immettersi sulla SS115 in direzione di Avola. Prima dell'ingresso nel paese, una rotonda consente di immettersi sulla circonvallazione di Avola. Svoltate a destra alla rotonda (prima uscita) e proseguite fino a giungere in vista di un tunnel-sottopassaggio. Qui svoltate a destra senza imboccare il tunnel e cominciate a seguire le indicazioni per Cavagrande del Cassibile. Arrivati al semaforo svoltate ancora a destra ed immettetevi sulla SP4. Seguite la strada per diversi chilometri inerpicandovi in un suggestivo paesaggio fatto di tornanti panoramici e muretti a secco. Infine, un altro cartello "Cavagrande/Laghetti di Avola" vi inviterò a svoltare a destra per raggiungere l'area parcheggio della panoramica

Orari di apertura e biglietti

L'accesso alla riserva di Cavagrande del Cassibile è gratuito. L'area naturalistica è molto vasta e in alcuni punti vi è il pericolo di frane e cadute massi. Per questo motivo l'accesso alla riserva è consentito soltanto attraverso i sentieri autorizzati dal corpo forestale.

Il sentiero più celebre e amato dai visitatori è quello di "Scala cruci". In questo punto si trova una guardiola di sorveglianza del corpo forestale. Il sentiero è aperto tutti i giorni con orario variabile a seconda delle stagioni. Durante la bella stagione in genere l'apertura è dalle 7.30 alle 19. In caso di maltempo il sentiero viene chiuso. Presso la guardiola della forestale sono disponibili opuscoli con la cartina di Cavagrande e l'indicazione degli ulteriori sentieri esistenti. Per ulteriori informazioni è possibile contattare la sede di Siracusa dell'Azienda Foreste al numero telefonico +39 0931 67450. Presso il belvedere è anche possibile usufruire di un ristorante/punto di ristoro.

Sentiero "Scala cruci" e laghetti di Avola

Sebbene continuamente manutenzionato, il sentiero ha una pendenza piuttosto elevata e può risultare difficoltoso per persone poco allenate, specialmente con la calura estiva. Valutate bene le difficoltà prima di intraprendere la discesa. Per accedere al sentiero sono necessarie scarpe chiuse (ginnastica, trekking ecc.). Il percorso è lungo circa 1700 m e permette di raggiungere gli splendidi laghetti di Avola, formati dalle fresche acque del fiume Cassibile. E' possibile fare il bagno nelle chiare acque dei laghetti e rinfrescarsi tra le splendide cascatelle.

Link Utili:


Foto credits: S.Leggio/Sicilystockphoto.com; C.Columba/Flickr

Hotels

#DomenicaAlMuseo

domenica al museo

Ingresso gratuito la prima domenica di ogni mese nei siti regionali.